Il profumo, oggetto di design.
Come conservare la fragranza e dove riporre il flacone.

Un prezioso scrigno a custodia della fragranza più amata. Da tenere in mostra, visibile sul vanity table, come un oggetto di design che completa l'arredamento della stanza. Da sollevare con delicatezza per vaporizzarne le dolci note olfattive sulla pelle e da riporre, facendo attenzione a ricollocarlo nella sua perfetta posizione.

Il profumo diventa un oggetto d'arredamento in linea con lo stile scelto per decorare la nostra casa ed esprimere attraverso di essa anche la nostra personalità. Il merito va ai flaconi che racchiudono la fragranza: sempre più sofisticati, di creazione artigianale e impreziositi da dettagli e cesellature

Il primo flacone “quadrilobé” fu creato nel 1908 dalla Maison Baccarat, seguendo l'immaginazione di Gabriel Guerlain e divenne ben presto la custodia di fragranze mitiche, a tal punto da diventare un flacone iconico della Maison Guerlain, fonte di ispirazione per numerosi artisti che lo reinterpretarono nelle loro creazioni.

Lo ritroviamo essenziale, sobrio e grafico a proteggere l'Eau de Parfum Mon Guerlain, con la sua linea che richiama il flacone dell'alchimista e deve il nome “quadrilobé” al suo tappo, lavorato in un unico pezzo di vetro dal quale si è ottenuta una forma simile a quattro lobi che ricordano un quadrifoglio.

Un packaging gioiello, sfaccettato come un diamante, rifinito a mano e ornato da un anello d'oro lavorato a nido d'ape, simbolo della natura e della sostenibilità care alla Maison. Un flacone ideale per esprimere l'essenza di Mon Guerlain e omaggiare la femminilità moderna, ricca di contrasti, dati dall'unione tra le linee tese e le curve sensuali.

Il flacone di Mon Guerlain evoca una femminilità affermata, libera e sensuale e diventa l'icona moderna dello scrigno prezioso da custodire con cura e da sfoggiare con vanto, avendo attenzione a coniugare il piacere di una scelta di design con la miglior posizione per preservare al meglio la fragranza.

 

I profumi infatti necessitano di determinate cure affinché la fragranza non si alteri nel tempo. La prima è la loro posizione in una stanza fresca e asciutta, evitando l'esposizione ai raggi solari. Il calore e la luce, ma anche l'umidità presente ad esempio nella stanza da bagno, possono infatti alterare la composizione della fragranza, rovinandola irrimediabilmente.

Altro accorgimento da adottare è la chiusura del tappo per evitare che la fragranza perda intensità. Sebbene il metodo migliore per conservare una fragranza sia quello di riporla nella sua scatola originaria e conservarla all'interno di un cassetto o un armadietto, al riparo totale dalla luce, vi sono flaconi gioiello che rendono l'utilizzo così piacevole da far risultare davvero un peccato non mostrarli. Un piacere da rivivere ogni giorno durante la vaporizzazione o, semplicemente, con uno sguardo.